de | it | en

Da figlio di un contadino a imprenditore

Le origini vere e proprie dell’azienda risalgono a parecchi anni prima della fondazione aziendale avvenuta nel 1995.
Walter Windegger, primogenito cresciuto sul maso di famiglia, ha appreso sin da piccolo le diverse attività agricole e ha saputo riconoscere ben presto il bisogno di facilitare il lavoro ricorrendo all’impiego di una macchina adatta.
Nel 1988, a Cermes ha sviluppato insieme a degli amici le macchine “Luan I” e “Luan II”, ispezionate e approvate dall’ISPESL.

 




“Prima dell’arrivo dell’ispettore incaricato di effettuare il collaudo, abbiamo lavorato per 3 giorni interi senza fermarci mai. Abbiamo dormito pochissimo investendo tutte le nostre forze e il nostro impegno nell’ultimazione della macchina, terminandola appena in tempo. Quando poi è arrivato l’ispettore, il nostro cuore batteva a mille per l’emozione. L’ultimo test riguardava il taglio dei tubi idraulici, dato che la macchina doveva rimanere nella sua posizione in caso di un’eventuale perdita della pressione d’olio. Spettava a me il compito di rimanere sulla pedana di lavoro durante il test. Quando il mio collega ha tagliato i tubi, l’olio schizzava dappertutto, imbrattando l’abito dell’ispettore. Ma tutto è finito bene. La macchina non si è mossa e ha quindi superato il collaudo… E pensare che la macchina non l’avevamo neanche mai provata! Che tempi!“ Walter Windegger

 




Nel 1992 il Centro di Consulenza per la fruttiviticoltura dell’Alto Adige ha conferito a Walter Windegger la direzione del centro di controllo degli atomizzatori, ubicato all’interno di un vecchio stabilimento aziendale in Via Dogana a Lana di Sotto.
Nel 1995, in seguito all’acquisto di una parte dell’area Margesin nel Vicolo S. Floriano a Lana, la ditta individuale di Walter Windegger è stata trasformata nella società “Windegger Walter & Co. Sas.“.

L’introduzione degli alberi bassi nelle zone di coltivazione sudtirolesi e, come conseguenza, il lavoro sempre più impegnativo legato alla cura degli alberi, ha presentato nuove sfide ai costruttori di macchine agricole. A partire dal 1995 Walter Windegger ha prodotto e commercializzato con successo il sollevatore K6, alimentato da un motore diesel, prodotto e venduto dal 1997 al 2005.

Da sempre, Walter Windegger è alla ricerca di soluzioni innovative e all’avanguardia per i propri clienti. A beneficio delle piccole imprese agricole, è stato creato un modello compatto, il K4, aggiuntosi nel 1999 al K7, evoluzione del K6. Progressivamente, i motori diesel sono stati sostituiti da quelli elettrici, indicati nella denominazione delle singole macchine con l’abbreviazione “e”. Recentemente si è affermato “neo”, un mezzo per il trasporto dei cassoni, del quale esistono svariati modelli.